Il cinema ritrovato: Il disprezzo lunedì 6 febbraio

Un film che non assomiglia a nessun altro di questo periodo del suo cinema, il suo film più rotondo, più oggettuale, quello che più assomiglia a un maestosa scultura colorata che si sosterrebbe tutta sola nell'aria, in perfetto equilibrio nella puraluce mediterranea.(Alain Bergala)

Lunedì 6 febbraio alle 21.15 Il Disprezzo di Jean – Luc Godard, definito da Jean Douchet “un film perfetto”.

Per la prima volta in sala, grazie alla Cineteca di Bolgna, in edizione director’s cut, lontana dalla “versione Ponti” che aveva sconvolto il film, censurandone addirittura alcune scene., tra cui la scena di nudo di Brigitte Bardot.

Tratto dal romanzo di Alberto Moravia, Il Disprezzo mette in scena la crisi di una coppia che si dissolve tra baci, schiaffi, ipocrisie e rancori.