il mese del documentario

IL MESE DEL DOCUMENTARIO A CINEMAZERO

Il Mese del Documentario, il festival diffuso sul tutto il territorio nazionale diretto da Pinangelo Marino, direttore Quaderno del Cinemareale e coordinato da Maud Corino, approda a Cinemazero con 4 imperdibili appuntamenti.

 

Merc 11/12 ore 20.45

One Child Nation di Jialing Zhang e Nanfu Wang

Fin dal nome, la regista Nanfu Wang aveva il destino segnato. "Nan", in cinese, significa infatti "uomo". D'altronde quando è nata, nel 1985, la Cina era nel pieno della politica del figlio unico: e quale tragedia, per la sua famiglia, scoprire che il primogenito sarebbe stata una femmina. La regista torna all'attacco per smascherare i segreti di quella politica che ha condannato milioni di voci. In conversazione sia con le vittime che con i carnefici, una riflessione sulle terrificanti conseguenze della propaganda mass-mediatica che rompe il silenzio su un episodio della storia dell'umanità che ha compromesso fin troppe vite.

One Child Nation è stato presentato con successo in numerosi festival. Tra questi il Sundance, il Tribeca Film Festival, CPH:DOX, Hot Docs Canadian International Documentary Festival e in Italia il Biografilm.

 

Giov 19/12 ore 20.45 -  Alla presenza della regista Valentina Primavera

Una Primavera di Valentina Primavera

Nel documentario Valentina Primavera racconta il dolore dentro le mura domestiche della propria famiglia e della madre Fiorella che un giorno si decide a lasciare il marito Bruno, dopo quarant’anni di abusi, sotto l’occhio della macchina da presa della figlia. Valentina accompagna lo spettatore dentro la sua casa, nei luoghi delle urla, dove racconta una donna prigioniera di un matrimonio sbagliato, schiacciata da un uomo violento e paralizzata da una mentalità di provincia che ancora oggi difende un’ideologia maschilista dietro l’alibi della sacralità della famiglia. Una Primavera è stato presentato a DoK Leipzig, HotDocs, ZagrebDox e al Biografilm.

 

Giov 16/1 ore 20.45 Alla presenza del regista Giovanni Cioni

Non è sogno di Giovanni Cioni

 Un’opera nata da un laboratorio nel carcere di Perugia durante le prove dei dialoghi tra Totò e Ninetto Davoli in Che cosa sono le nuvole? di Pier Paolo Pasolini e frammenti di La Vida es Sueño di Calderón de la Barca. Le prove diventano il punto di partenza per storie di sogni, messaggi, canzoni, riflessioni sulla condizione umana. È la vita tutta una messa in scena? Il film è stato presentato al Festival di Locarno e al Festival di Annecy oltre che al Festival dei Popoli 2019.

 

giov 23/1 ore 20.45

The Cave di Feras Fayyad  

Il regista torna nel suo paese natale, Wartorn, per seguire una squadra di dottoresse che curano instancabilmente le vittime in un ospedale sotterraneo mentre combattono il sessismo sistemico. Il documentario porta lo spettatore in un paesaggio sotterraneo simile al mondo post-apocalittico di Interceptor (1979), una rete di tunnel segreti sotto la città di Ghouta, vicino a Damasco. The Cave è stato presentato al Toronto Film Festival dove ha vinto il Premio del pubblico, al British Film Institute London Film Festival, all’International Documentary Film Festival Amsterdam, di recente al Festival dei Popoli ed è tra i candidati agli Oscar 2020.

 

 

Il Mese del Documentario è un  appuntamento annuale dedicato al grande cinema documentario contemporaneo edè organizzato da Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani con il supporto di Mibact – Direzione Generale Cinema, Regione Lazio, in collaborazione con Casa del Cinema, Zetema, Kinema – Associazione Culturale, e con il patrocinio dell’Università di Roma Tre Dipartimento Filosofia Comunicazione